XX Trofeo RiLL: i risultati

Il racconto vincitore del XX Trofeo RiLL è La Maledizione del premio Di Biasio Agresti Salottolo Illiano De Scisciolo, di Michele Piccolino. L’antologia 2014 della collana Mondi Incantati si chiamerà quindi “La Maledizione e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” (ed. Wild Boar).
Presenteremo il volume a Lucca Comics & Games (30 ottobre - 2 novembre) e in particolare durante la premiazione del XX Trofeo RiLL e di SFIDA 2014 (venerdì 31 ottobre, dalle 18 alle 19, nella Sala “Giovanni Ingellis” di Lucca Games).

La dodicesima uscita della serie Mondi Incantati proporrà tredici racconti: i primi cinque classificati del XX Trofeo RiLL (scelti dalla nostra giuria di scrittori, giornalisti e autori di giochi), i quattro vincitori di SFIDA 2014 e, infine, quattro racconti vincitori di altrettanti premi letterari europei dedicati al fantastico (Aeon Award Contest, James White Award, premio Domingo Santos, premio Nova).

La Maledizione e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” è disponibile presso RiLL, al prezzo speciale di 8 euro a copia, spese postali incluse (lo stesso prezzo, ricordiamolo, cui offriamo tutti i precedenti Mondi Incantati).
Le spedizioni degli ordini ricevuti entro il 28 ottobre saranno effettuate prima del festival Lucca Comics & Games.

Ma veniamo alla classifica finale del XX Trofeo RiLL:

Primo Classificato, Vincitore del XX Trofeo RiLL
La maledizione del premio Di Biasio Agresti Salottolo Illiano De Scisciolo, di Michele Piccolino, Ausonia (Frosinone)
Un racconto lineare e ben costruito, sviluppato all’insegna dell’ironia, sia nella verace caratterizzazione etnico-folcloristica dei personaggi sia per i riferimenti al “dietro le quinte” del mondo dei premi letterari.

Secondo Classificato
Variante chiusa, di Alain Voudì (Genova)
Un racconto che si muove con maestria fra piani diversi. Il mistero, l’amore, il gioco, la seduzione si mescolano in modo sapiente in una vicenda racchiusa in una “trama di scuola”: la partita a scacchi con la Morte.

Terzo Classificato
La distanza tra le eternità, di Massimiliano Malerba (Roma)
Ottima scrittura al servizio di un’idea molto originale, geniale e folle: applicare l’analisi statistica in ambito religioso. Il sogno deterministico di Laplace diventa realtà, e racconto.

Quarto Classificato
Above, di Ilaria Tuti (Gemona del Friuli, Udine)
Un racconto che parla in chiave fantascientifica di ingegneria genetica applicata agli uomini proponendo, anche col dovuto carico emozionale, un problema etico che forse in futuro dovrà davvero essere affrontato.

Quinto Classificato
La tessera, di Luca Simioni (Cittadella, Padova)
Un racconto strettamente legato all’attuale crisi economica (e del lavoro), che viene rielaborata in chiave di distopia futuristica, con una scrittura ispirata e un finale sorprendente e amaro.

Tutti gli altri 340 racconti partecipanti sono classificati a pari merito al sesto posto.
Ricevono però una Menzione di Merito per la particolare qualità (della scrittura e/o del soggetto) gli altri cinque testi finalisti:

“Il fantasma del mare”, di Davide Carnevale (Fondi, Latina)
“L’aggiornamento”, di Matteo Doglio (Rivalta Bormida, Alessandria)
“L’estrattore”, di Massimiliano Giri (Borgo Maggiore, Repubblica di San Marino)
“L’ospite”, di Massimiliano Malerba (Roma)
“Progetto intelligente”, di Piero Schiavo Campo (Bregnano, Como)

Ora che il XX Trofeo RiLL si è (quasi) concluso, vogliamo ringraziare pubblicamente e sentitamente i 179 autori e le 107 autrici che ci hanno inviato racconti in questa edizione, che ricorderemo non solo come quella del ventennale, ma soprattutto come quella che ha visto la partecipazione del più alto numero di racconti nella storia del concorso, riuscendo a far sembrare pochi i 200-250 testi che da un decennio riceviamo stabilmente ogni anno.

Grazie a chi ci ha spedito racconti dall’Italia (la stragrande maggioranza, ovviamente), e a chi invece ce li ha mandati dall’estero: dalla Francia, dalla Germania, dalla Repubblica di San Marino, dagli Stati Uniti, dall’Uruguay e infine dall’Australia (e ringraziamo, in questo caso, l’ALIAS - Accademia Letteraria Italo Australiana, che dalla lontana Melbourne non manca mai l’appuntamento col Trofeo RiLL).

A tutti gli autori finalisti rivolgiamo i più sentiti complimenti: per essere arrivati in finale (in un’edizione che ha visto la partecipazione di ben 345 racconti!) e per la validità e la cura formale delle loro storie, che sono state ampiamente apprezzate dalla Giuria.
Ai cinque autori premiati, poi, vanno le migliori felicitazioni di RiLL e di tutti i giurati per l’imminente pubblicazione nell'antologia annuale.

Ovviamente, aspettiamo tutti a Lucca Games per la premiazione del 31 ottobre. Premiazione cui parteciperà anche Antonio Navarro Jarava, presidente dell’AEFCFT (Asociación Española de Fantasía, Ciencia Ficción y Terror), la maggiore associazione iberica che si occupa di fantastico.
Proprio l’AEFCFT curerà la pubblicazione in Spagna del racconto vincitore del XX Trofeo RiLL, che sarà ospitato sulle pagine dell’annuale antologia associativa, Visiones 2014. Il racconto vincitore del XX Trofeo RiLL sarà inoltre pubblicato su Albedo One, la più importante rivista irlandese dedicata alla letteratura fantastica (ed. Aeon Press).

Insomma… non potete mancare!
(clicca qui per vedere la posizione dello stand di RiLL nel padiglione di Lucca Games, dove potrete trovare le nostre antologie, poster, segnalibri, magliette… oltre che noi RiLLini!)

P.S: Se siete curiosi di sapere di più sui dieci racconti e i nove autori finalisti del XX Trofeo RiLL, è on line una la consueta rassegna dei giudizi della giuria su ciascun testo, con le note biografiche dei rispettivi autori.