Questa l'ho già sentita

12 nuove Frasi Fatte per le vostre partite a On Stage!
di Andrea Angiolino ed Enrico Pacciani
[pubblicato nell'ottobre 1996 sull'espansione RiLLica “Questa sera si recita a soggetto - Tre scenari inediti ed altro ancora per On Stage!”; su RiLL.it nel febbraio 2019]

Nella scatola di On Stage! sono incluse diverse carte Frasi Fatte in bianco, da usare se si applica una certa regola opzionale.
Ma il gioco sprona alla creatività, il bianco a imbrattare: ecco dodici nuove Frasi Fatte (le prime otto ideate da Andrea Angiolino, le altre da Enrico Pacciani) da trascriverci sopra, per arricchire il mazzo "ufficiale" e rendere il gioco ancora più vario.

Di seguito, in questa pagina, il testo di ciascuna nuova Frase Fatta. Chi però preferisce, può anche scaricarle in formato PDF (forse più comodo per stampare e/o fotocopiare).


CHI FA DA SE' FA PER TRE
La Frase consente al personaggio di sciogliere una folla di popolani, cortigiani o altro (ma non un esercito o un gruppo di armati) facendoli uscire di scena: non saranno più ammessi in scena personaggi secondari fino al termine della scena.
IN SCENA

LA FORTUNA E' CIECA
La frase consente al personaggio di costringere un altro personaggio in scena a un confronto di Fortuna al proprio posto, ad esempio quando si è colpiti da un incidente o da una catastrofe: sarà l'altro personaggio a effettuare il confronto e a subirne le conseguenze in caso di fallimento.
IN SCENA

A CHI TOCCA NON S'INGRUGNA
Annulla: "La Fortuna è cieca".
IN SCENA - DIETRO LE QUINTE

LE DISGRAZIE NON VENGONO MAI SOLE
La Frase va giocata subito dopo "Dies Irae" o "Faccio un quarantotto": non appena sono stati determinati gli effetti di queste Frasi, l'attore può attivare un incidente che, con punteggio pari alla propria Fortuna, colpisce un personaggio in scena a sua scelta. Esito: ferite leggere (I e II Atto); ferite gravi (III, IV e V Atto).
IN SCENA - DIETRO LE QUINTE


NE UCCIDE PIU' LA GOLA CHE LA SPADA
Consente all'attore di far venire un'indigestione o mandare un boccone di traverso a un personaggio che sta mangiando. La Frase può essere detta in segreto al Regista. Questi effettua un confronto di Fortuna: con una differenza di 1 o 2 la vittima ha sintomi di intossicazione ("ferite gravi" per il resto dell'atto); con una differenza di 3 o più muore, come per "avvelenamento".
IN SCENA - DIETRO LE QUINTE

NON C'E' DUE SENZA TRE
La Frase consente all'attore di far entrare in scena il suo personaggio in qualsiasi momento, anche contro la volontà dell'attore che la controlla, purchè in scena ci siano due e non più di due personaggi, comparse incluse.
DIETRO LE QUINTE

VENGO ANCH'IO!
La Frase va giocata quando un personaggio entra in scena o ne esce. Consente al personaggio che gioca la carta di entrare o uscire con lui, anche contro il volere dell'attore che controlla la scena.
IN SCENA - DIETRO LE QUINTE

NO, TU NO!
Annulla "Vengo anch'io!"
IN SCENA

CHI DORME NON PIGLIA PESCI
Permette di svegliare un personaggio addormentato.
Annulla "Cadi nelle braccia di Morfeo."
IN SCENA

L'AMORE E' CIECO
La Frase consente a un attore di "deviare" un tentativo di seduzione rivolto contro il proprio personaggio, indirizzandolo verso un altro personaggio in scena; sarà quest'ultimo a effettuare un eventuale confronto di Dibattito per resistere alla seduzione, e a subirne le conseguenze in caso di fallimento.
IN SCENA

Nota Bene: L'Amore è cieco è consigliata in particolare per le commedie, in quanto può provocare nuovi e divertenti equivoci e imprevisti. Se ne sconsiglia invece l'uso negli adombramenti di tragedie, dove un eccesso di situazioni paradossali può mettere a repentaglio la drammaticità della situazione.

AL CUORE NON SI COMANDA
Questa Frase consente di neutralizzare un tentativo di seduzione di un personaggio nei confronti di un altro, ponendo fine al confronto di Dibattito.
Annulla anche l'esito di: "Colpo di Fulmine", "Folgorato sulla via di Damasco", "L'amore è cieco".
IN SCENA

VIVI E LASCIA VIVERE
Questa Frase consente di annullare gli esiti di un confronto di Lotta tra due contendenti, qualora gli effetti siano "Ferite Mortali" per uno o entrambi i personaggi.
IN SCENA - DIETRO LE QUINTE

argomento: